Alessandro Leoni

Alessandro Leoni

A 15 anni, dopo che aveva smesso di giocare con i Lego, entra nei cantieri perché affascinato dal mondo delle costruzioni e segna così il suo futuro.

Diploma di geometra, esperienza pluriennale in importanti cantieri a Milano, poi il grande salto verso il mondo commerciale e nel 2010 l’incontro con Fabrizio Zampetti.

Un “colpo di fulmine” professionale che si è trasformato in un rapporto stabile pochi mesi dopo.

Perché è diventato professionista immobiliare?

«Volevo fare qualcosa di bello per Milano, la mia città». Una premessa che spiega perché ha scelto di lavorare in un modo diverso, mettendo al centro di tutto il cliente, con le sue esigenze e i suoi sogni. «È importante parlare con i clienti, capire cosa desiderano. Il mio compito è quello di riuscire a farli incontrare con la casa dei lori sogni, con un luogo in grado di trasmettere l’emozione cercata. Oggi, dopo 20 anni di esperienza, appena entrano vedo dai loro occhi se questa emozione c’è o non c’è».

In un mercato dove appaiono spesso figure improvvisate, la professionalità di questa struttura si è rivelata la carta vincente per crescere ed espandersi anche in momenti di crisi. «Noi come agenti immobiliari, sappiamo di avere una grande responsabilità. Sappiamo che a noi vengono affidati i risparmi di una vita, i patrimoni di una famiglia, il futuro. Il nostro compito è annullare tutti i problemi tra i clienti e la casa dei sogni». Dal mattone alle emozioni il passo è più breve di quanto ci si possa immaginare.

Gianmarco Bizzoni
Human Resources
Glenda Catarame
Consulente Immobiliare
Cristina Casini
Consulente Immobiliare
Deborah Mascari
Consulente Immobiliare